Home Biliardini e giochi senza vincite, riaperti i termini di presentazione dell' autodichiarazione fino al 31 Luglio, maxiemendamento approvato dal Senato per l'esonero totale

Biliardini e giochi senza vincite, riaperti i termini di presentazione dell' autodichiarazione fino al 31 Luglio, maxiemendamento approvato dal Senato per l'esonero totale

Il Calciobalilla è salvo! Dopo l'allarme lanciato dal SIB Confcommercio degli scorsi giorni, il modo politico si è smobilitato e in base a una norma inserita nel maxiemendamento al dl Pnrr approvato in Senato (e che ora passa alla Camera per il via libera definitivo), entro il 15 novembre di ogni anno l’Agenzia delle Dogane dovrà individuare gli apparecchi «meccanici ed elettromeccanici che non distribuiscono tagliandi» (tra cui rientrano i calciobalilla) che saranno esenti dall’obbligo di verifica tecnica e conseguente nulla osta da parte della stessa Agenzia oggi necessari per l’utilizzo. La mancanza di queste certificazioni comporta infatti il rischio di sanzioni. Resta fermo, invece, l’obbligo di versamento dell’imposta sugli intrattenimenti


Nel Frattempo, con la pubblicazione della Circolare n. 24/2022, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha comunicato che a partire dal 27 giugno p.v. e fino al 31 luglio p.v. sarà riaperto lo sportello web per la presentazione delle istanze di autocertificazione per il rilascio del nulla osta di esercizio degli apparecchi da gioco senza vincite in denaro di cui all’art. 110, comma 7, TULPS, tra cui ad esempio i biliardini.

Si ricorda che il termine per la presentazione delle istanze era scaduto lo scorso 30 aprile e che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli aveva già concesso un’ulteriore finestra temporale – dal 1° al 15 giugno 2022 – per regolarizzare la posizione di quanti non avessero rispettato suddetta scadenza. I termini vengono ora riaperti con il medesimo intento.

Ora sarà possibile ricevere il nulla osta, rientrando nell' 'applicativo, presente nell'area riservata del sito istituzionale di ADM per la presentazione delle istanze di autocertificazione, sarà nuovamente reso disponibile all’utenza a partire dal 27 giugno e fino a tutto il 31 luglio 2022. Gli apparecchi per i quali sia stata presentata autodichiarazione di istanza di rilascio di nulla osta di esercizio e sia stato effettuato il relativo pagamento, potranno rimanere in esercizio fino a tutto il 31 ottobre 2022 con la sola apposizione dell'attestato di pagamento scaricabile dall’applicativo attraverso l’apposito pulsante “Azioni”.

Nella circolare, inoltre, l’Agenzia fornisce alcune FAQ operative, precisando tra l’altro che:

  • con la mera presentazione dell’autodichiarazione e il versamento dell’importo richiesto all’atto della procedura (10 euro per ogni apparecchio) sarà possibile fin da subito installare o mantenere in esercizio gli apparecchi;
  • nulla è cambiato dal punto di vista tributario (gli apparecchi in questione sono assoggettati all’ISI, con aliquota dell’8% da applicare su una base imponibile forfetaria, diversa per ogni tipologia di apparecchi).

È bene infine sottolineare che risulta al momento confermato il termine del prossimo 30 giugno per le istanze concernenti gli apparecchi di cui all’art. 110 del TULPS, comma 7, lett. a) (es. gru o pesche di abilità) e lett. c) (es videogiochi) verificati e certificati secondo le regole tecniche dettate dal Decreto MEF dell’8 novembre 2005 e già installati.

N.B: Il biliardino può essere installato in tutti gli esercizi aperti al pubblico in possesso della licenza di somministrazione e bevande (articolo 86 del T.U.L.P.S.) e, quindi, in bar, stabilimenti balneari, ristoranti, alberghi eccetera.